Il permesso di soggiorno in Russia

Non ci sono traduzioni disponibili.

Regole e procedura per vivere e lavorare in Russia


Tutti coloro che vogliono soggiornare in Russia per più di un anno senza uscire dal territorio, dovranno avviare le pratiche per l'ottenimento del permesso di soggiorno.

Il permesso di soggiorno è un documento rilasciato dall'ente UFMS (Organo Federale Servizio Immigrazione) che permette allo straniero di soggiornare regolarmente nel territorio della Federazione Russa per un periodo più lungo rispetto a quello consentito dai visti turistici, business o lavoro.

Esistono due tipi di permesso di soggiorno:
- il permesso di soggiorno temporaneo di 3 anni che non può essere prolungato alla sua scadenza;
- il permesso di soggiorno definitivo di 5 anni che viene rilasciato al termine del permesso triennale qualora si voglia continuare a soggiornare in Russia.

Per richiedere il permesso di soggiorno è necessario essere in possesso della quota. Non è necessaria la quota nei seguenti casi in cui la persona:
- sia nata nella Federazione Russa (oppure nella precedente URSS);
- sia disabile e ha un figlio/a con cittadinanza russa;
- possegga un genitore con cittadinanza russa disabile;
- sia sposato/a con persona con cittadinanza russa;
- abbia un figlio con cittadinanza russa.

Per ottenere il rilascio del permesso di soggiorno è necessario presentare all'ente UFMS i seguenti documenti:
- il certificato che attesti la quota o il certificato di matrimonio;
- una fototessera 45 mm x 35 mm e passaporto;
- la visita medica completa (come nel caso dei visti lavoro) che preveda anche il responso di HIV negativo;
- un documento che testimoni dove il richiedente vivrà per i prossimi 3 anni (proprietà, ospitalità
per 3 anni, contratto di affitto per 3 anni);
- contratto di lavoro presso un'azienda russa con uno stipendio minimo di 5000 rubli al mese
oppure un documento che attesti che può sostenersi autonomamente grazie ad un conto in banca di almeno 60000 rubli;
- il certificato di fedina penale pulita che attesti di non essere mai stato processato (questi
documenti devono essere richiesti necessariamente in Italia in quanto non vengono rilasciati dal
consolato italiano).

Una volta ottenuto il permesso di soggiorno è necessario presentare ogni anno la dichiarazione
dei redditi e fornire una conferma ufficiale del fatto che si sta vivendo ancora nel territorio della Federazione Russa.

Chi è già in Russia e ha il permesso di soggiorno dei 3 anni in scadenza deve chiedere il rinnovo almeno 6 mesi prima della scadenza. Il rinnovo viene fatto senza dover uscire dai confini del paese. A questo punto verrà rilasciato un permesso di soggiorno definitivo per 5 anni.

Gli italiani che vanno in Russia per visite, affari, turismo per periodi non superiori ai tre mesi, non necessitano del permesso di soggiorno, ma possono ottenere un visto turistico della durata massima di 30 giorni oppure un visto business trimestrale. Nonostante una persona abbia i requisiti per richiedere il permesso di soggiorno, questa procedura non è di facile realizzazione a causa di:
- regole in continua evoluzione;
- burocrazia russa;
- agenzie non professionali.

 
Italian - Итальянский